Dipartimenti

Responsabile Nicola Fonsa

Il lavoro, fondamento della nostra Repubblica, è fattore centrale di partecipazione ed emancipazione sociale e politica. Spazio Solidale, con questo dipartimento, intende rafforzare le relazioni con i sindacati, gli imprenditori che perseguono l’economia civile ed ecologica, coloro che lavorano senza rappresentanza. Ci poniamo inoltre l’obiettivo di rafforzare tutte quelle reti di promozione di politiche di welfare state degne di questo nome.

Responsabile Antonino Martino

Il mutualismo sociale è ciò che rende credibile l’agire di chi oggi vuole perseguire la giustizia ecologica ed ambientale. Costruire soluzioni, dal basso, supplire alle assenze della politica che non ha più interesse a farlo, per affermare la possibilità di un’alternativa civilizzante possibile qui ed ora, praticata e non declamata. Mense sociali, dopo scuola popolari, connessioni condivise, sostegno alimentare, casse di mutuo soccorso, avviamento di cooperative sociali: questo e tanto altro è il modo di agire del dipartimento mutualismo di Spazio Solidale.

Il dipartimento giustizia ambientale, nel solco degli insegnamenti dei maestri dell’ecologia sociale, o ecologia dei poveri, si occupa delle lotte ambientali, intese come lotta che saldano giustizia sociale e giustizia ecologica, perché solo affermando i diritti della natura si potranno affermare i diritti dei popoli. Le lotte ambientali per noi, con le relative proposte alternative, sono anche strumento di ricostruzione di comunità dal basso, tramite la democrazia deliberativa, capaci di ricostruire una cultura che metta al centro la vita e la tutela del creato.

Responsabile Anna Bruno

il Dipartimento cultura di Spazio Solidale ha la funzione di potenziare il lavoro di approfondimento scientifico della nostra associazione sul pensiero mutualistico ed ecologista. Intendiamo mettere insieme tutte e tutti coloro che tra i nostri soci e simpatizzanti intendono operare come intellettuale collettivo per elaborare un pensiero sempre nuovo, non dogmatico, che tenga insieme la teoria politica con la pratica sociale.

Responsabile Laura Boscaini

Il Dipartimento Inclusione e Socialità nasce con l’obiettivo, attraverso una serie di progetti, di diffondere e consolidare nella società una cultura inclusiva che fornisca strumenti per far conoscere, sensibilizzare e abbattere i pregiudizi sul tema della disabilità e modificare la mentalità discriminante che prevale ancora troppo spesso nelle relazioni sociali.

Il Dipartimento inclusione e socialità ha avviato e coordina la rete NetforInclusion.